Industrieceramiche.com

Lampioni da giardino a energia solare

Lampioni da giardino a energia solare

Avete mai pensato che, grazie alle nuove energie alternative, è possibile modificare anche le proprie abitudini di illuminazione per ciò che riguarda le aree esterne? Parliamo di lampioni da giardino che, grazie a un sistema di carica a energia solare, consentono di illuminare le aree esterne, con una spesa ridotta rispetto ai normai lampioni a energia elettrica, e inoltre, con un occhio alla cura dell’ambiente, essendo sistemi di energia pulita.

Ecco di seguito, una serie di chiarimenti su come funzionano e come si installano i lampioni da giardino a energia elettrica.

Installazione semplice, risparmio energetico e costi ridotti

Vi chiederete: “Perché mai dovrei installare, nel mio giardino, dei lampioni a energia solare”? Le motivazioni sono molte, e tutte interessanti.

Per prima cosa: l’installazione semplificata. Eh sì, perché – a differenza dei tradizionali lampioni a energia elettrica – i nuovi lampioni da giardino a energia alternativa, non necessitano di lavori di scavo per sotterrare i cavi elettrici.

Questi lampioni, infatti, sono alimentati da una batteria solare interna, che li rende autonomi dalla rete elettrica.

Ciò consente quindi, l’installazione individuale di ogni elemento, che va semplicemente  fissato al terreno, in maniera facilitata, grazie alla forma a picchetto della parte finale del palo. Poi, basta fissare con delle semplici viti, e non dovrete fare altro.

Ma non basta: oltre la facilità di installazione, una buona ragione per scegliere questo tipi di elementi di illuminazione esterna, è l’abbattimento delle emissioni di CO2. Se riflettete sul tema della criticità ambientale, dovuta alle troppe emissioni tossiche, dare il proprio contributo all’ambiente, spendendo persino di meno, non può che rendere maggiormente soddisfatti.

Non siete ancora convinti? Ecco un dato che vi farà cambiare idea: solo nel nostro paese, esiste un lampione a energia elettrica ogni sei abitanti. Significa che, attualmente, in Italia sono in funzione circa 10 milioni di lampioni a energia elettrica. Provate ora a pensare al dispendio energetico, all’enorme spesa economica per i circa 8.000 Comuni italiani e all’inquinamento atmosferico che viene prodotto…

Inoltre, un lampione da giardino a energia solare costa meno di uno a energia elettrica, anche per la gestione post acquisto: tante peculiarità positive non possono non far cadere la scelta su di essi.

La funzione crepuscolare

Avete mai sentito parlare di “funzione crepuscolare”? E’ un piccolo miracolo della tecnologia elettronica che permette a un congegno a energia solare, di accendersi e spegnersi autonomamente, e in maniera intelligente.

Ecco come funziona: un piccolo circuito elettronico installato nella centralina del lampione a energia solare, capta la tensione che ricarica la batteria interna. Questa tensione, è prodotta dai raggi solari, o comunque dalla luce del giorno.

Quando la luce solare si abbassa, per il sopraggiungere della sera, questa tensione cala, ed ecco che il sistema crepuscolare entra in azione, accendendo il lampione.

Al sorgere di un nuovo giorno, non appena il pannello fotovoltaico inizia ad assorbire l’energia solare, il sistema crepuscolare avverte la variazione, e spegne automaticamente la lampada. Geniale…

Pubblicata il 26/04/2017 10.40.11