Industrieceramiche.com

Trend Color Stone il gres porcellanato a nuovi colori

Trend Color Stone il gres porcellanato a nuovi colori

Il gres porcellanato è, ad oggi, il materiale più richiesto per l’arredo casa, ufficio e negozio. Questo perché riproduce fedelmente l’aspetto di legno, marmo e così via, pur non richiedendo la stessa cura di cui necessitano, invece, il parquet e altri costosissimi pavimenti destinati ad usurarsi fin troppo facilmente e rapidamente. Ha ben intuito il potenziale del gres porcellanato l’azienda Profilpas, che ha appena arricchito la collezione Profilpad Design di nuovi colori e finiture pensati per soddisfare le più svariate esigenze.

Tutto rigorosamente in linea con le tendenze dell’home design 2017, che per quanto riguarda il mondo ceramico ha registrato importanti novità: abbinamenti e colori sono liberamente ispirati, stavolta, al mondo naturale, con un focus specifico sui mille volti della pietra. Il gres porcellanato proposta da Profilpas sviluppa, dunque, questo tema, lavorando sull’effetto materico e inserendo al suo interno delle essenze litiche che strizzano l’occhio, appunto, a Madre Natura e a tutto quello che ruota attorno alla sua dimensione.

Le finiture Trend Color Stone, novità della collezione Design 2017, sono ora dodici: beige, greige, bianco St, sabbia, bronzo, grigio, pietra, ruggine, grigio antracite, testa di moro, grigio antico e nero St. Si tratta di tonalità neutre e sobrie, perfette per chi desidera vivere o lavorare in un ambiente che risulti elegante e raffinato pur nella sua estrema semplicità.

E, con un gres porcellanato così, lo sarà in un attimo. Fanno parte della nuova gamma di proposte firmate Profilpas anche i profili per angoli esterni, disponibili in due varianti che differiscono dal punto di vista del design e della spigolosità: si tratta di Proangle Q e Proangle ZV, che hanno la funzione di proteggere e sigillare gli angoli esterni dei rivestimenti in ceramica con un ulteriore tocco di stile che non guasta mai. Sono ovviamente disponibili nelle stesse dodici tonalità in cui è declinato il gres, così da poter scegliere, in tutta libertà, se creare un effetto omogeneo o se, invece, giocare di contrasto, accostando ad un rivestimento un profilo in un colore completamente diverso, ma sempre caldo. La particolarità di questi copriangolo sta tutta nell’eterogeneità della pietra, che è ruvida al tatto e, dunque, il più naturale possibile. 

Pubblicata il 07/05/2017 14.51.12