Arredo Bagno>>Glass, l'innovazione del bagno continua

Glass, l'innovazione del bagno continua

Glass, l'innovazione del bagno continua
Glass sorprende ancora con le novità presentate in anteprima in occasione del Salone Internazionale della ceramica per l'edilizia e l'arredobagno 2011.

Gran parte delle novità sono date fa LOYLY di DoshiLevien e OSMOS di LucidiPevere, due idromassaggi “nuovi di zecca”.
Ma andiamo per ordine. LOYLY nasce da una ritrovata collaborazione tra Glass e lo Studio londinese DoshiLevien, che tanto avevano emozionato e colpito con l’Hammam Ananda, insignito con il Wallpaper* Design Award 2011.

Ancora una volta a beneficiarne, oltre ai potenziali clienti, è l’intero universo del wellness.

I due designer Nipa Doshi e Jonathan Levien hanno creato e messo sul mercato uno spazio ricco di fascino, piacevole e accogliente; un ambiente in cui il solo imperativo è rilassarsi e abbandonarsi alle potenzialità rigeneranti della sauna.

Ad ispirare i due creativi è stata la suggestiva sensazione che di solito si prova stando ad occhi aperti avanti ad una finestra, affacciata su uno spazioso e intenso panorama.

Prendersi cura delle propria mente e del proprio spirito, senza dimenticare ciò che ci circonda, il mondo esterno.

LOYLY è realizzato per una parte in Noce (rivestimento esterno), dall’altra da un’ampia vetrata in cristallo. Diverso materiale, invece, per la parte interna: il pioppo esalta la distinzione tra dentro e fuori, accentuando l’idea di essere coccoli.

LOYLY non è preconfezionato: come da tradizione Glass, infatti, è possibile personalizzarne l’ambiente grazie a soluzioni su misura, perfette per gli spazi e i contesti più variegati.

Da LOYLY a OSMOS, la magia non diminuisce.

Stiamo parlando di un rivoluzionario sistema d’arredo, caratterizzato da moduli pensili multifunzionali.
Il prodotto, realizzato da LucidiPevere, permette di “ridisegnare” e “arredare” gli ambienti hammam, le docce, le vasche e gli interi sistemi di arredamento per la stanza da bagno.

OSMOS dà vita ad un cambiamento radicale: l’area doccia, solitamente chiusa e isolata, è aperta all’ambiente circostante, tutt’uno con la stanza.
Ed è così che nel bagno compaiono oggetti e stili tipici della zona living, con una straordinaria contaminazione.
A comporre OSMOS un sistema – estremamente flessibile e personalizzabile – composto da moduli pensili in acciaio verniciato. Questi possono avere la duplice funzione di contenitore a giorno o anta.

Grazie ad una grane ecletticità, le ante dei moduli sono diversificabili in base alle esigenze, trasformandosi senza sforzi in base alla dimensione desiderata.

Le composizioni sono infinite e flessibili.

OSMOS regala la possibilità di inserire nelle composizioni anche il lavabo e la vasca, sottolineandone l’aspetto armonioso ed equilibrato.
La ciliegina sulla torta è data dalla vasta gamma di moduli steam e fonte, che garantiscono risultati per la composizione ottimale di hammams domestici o professionali.

Tutte le combinazioni possono essere realizzate a muro, con un arredamento che può coesistere o meno con il contatto dell’acqua.
Basta scegliere soltanto la forma, i materiali e lo spazio a cui è destinato.
In semplici mosse il gioco è fatto.
 
Glass 1989
Pubblicata il 20/03/2012 21:49:12