Pavimenti e rivestimenti>>Parquet per esterni

Parquet per esterni

Il parquet per esterni offre un'ampia gamma di soluzioni per arredare lo spazio con classe e viene proposto in una vasta scelta di essenze e finiture ideali per essere impiegate in giardino, in terrazzo o nello spazio circostante la piscina, ma i listoni in rovere non sono adatti per l'ambiente esterno. Il parquet in rovere è uno dei pavimenti più amati per l'interno della casa per la sua infinita eleganza, dona calore ad ogni ambiente ed arricchisce ogni contesto arredativo con la sua bellezza senza tempo e la sua meravigliosa eleganza, poiché è un materiale vivo capace di rendere unico ogni ambiente. Camminare a piedi nudi su un pavimento in legno è un'esperienza unica e indescrivibile.

Per questo, sempre più persone amano usare questo tipo di pavimento anche all'esterno della propria casa, ed è per questo motivo che oggi sul mercato esistono parquet appositamente studiati per resistere agli agenti atmosferici. Quando arriva la bella stagione, prendono vita all'esterno delle abitazioni dei veri e propri salotti all'aperto, che si espandono negli spazi circostanti la casa per chi possiede un giardino o un terrazzo. Sono proprio questi i luoghi dove si possono trascorrere momenti di relax oppure organizzare pranzi e cene all'aperto con parenti e amici. Sono nate così delle collezioni di poltrone, divani, tavoli e sedie per esterni di grande eleganza e in tanti materiali resistenti ed eleganti come il rattan, il bambù o il vimini, tutti materiali che, con la loro estetica raffinata, rendono l'esterno della casa un'ambiente da arredare con classe. Non poteva mancare, in questi casi, un pavimento che si associasse a questi arredi contemporanei arricchendo con eleganza tutto l'insieme.

Il parquet per esterni, grazie al suo alto valore estetico, diventa così la soluzione migliore per chi vuole arredare con stile e in modo funzionale lo spazio esterno della casa. Questo, adeguatamente trattato, è il pavimento ideale per questi spazi all'aperto. Di grande impatto visivo, rende estremamente raffinato il terrazzo o il giardino ma è perfetto anche per essere collocato nei camminamenti dei vialetti oppure vicino alla piscina. Altamente resistente agli agenti atmosferici, alle intemperie, al cloro e alla salsedine, il parquet per esterni arricchirà con la sua bellezza ogni angolo outdoor della propria casa. 

Parquet per esterno
Parquet per esterno essenza Teak - Cristiani

Parquet per esterni: quando la funzionalità si unisce all'eleganza

Con la sua bellezza senza tempo, innovativo e alla moda, il parquet per esterni darà un tocco glamour a qualsiasi ambiente esterno. Il suo design di altissimo pregio raggiunge la combinazione perfetta tra forma ed efficienza. Questo pavimento per esterni offre una vasta scelta di essenze, colori e finiture, è solido e resistente e si integra perfettamente in qualsiasi contesto arredativo per esterni, sia in quello dai toni più contemporanei e moderni che in quelli dalle linee più classiche. Questa tipologia di pavimenti, oltre al design di pregio e alla funzionalità, deve avere però delle caratteristiche ben precise. L'essenza legnosa deve essere scelta a seconda del luogo dove il parquet dovrà essere posizionato. Il tipo di legno massello usato per realizzare il pavimento sarà, quindi, diverso se dovrà essere collocato su un terrazzo sotto il patio e quindi all'ombra, rispetto a quello che, invece, dovrà essere collocato vicino alla piscina, dove si cammina a piedi nudi e che sarà esposto continuamente all'azione dei raggi solari. Il parquet da esterno deve resistere all'umidità, ai raggi UV, alle intemperie, quindi deve essere una tipologia di legno estremamente impermeabile. E' importante che sia anche solido, resistente agli urti e alle macchie come quelle del cloro, se si trova vicino ad una piscina ma deve anche essere liscio per poterci camminare sopra a piedi nudi e soprattutto antiscivolo se si trova vicino all'acqua. 

Il parquet per esterni, resistente ed ecologico

Chi sceglie questo tipo di pavimento in legno da esterno deve tenere conto non solo dell'aspetto decorativo e funzionale, ma anche dell'aspetto morfologico del legno che si deve adattare alle condizioni climatiche particolari proprie dell'esterno. Bisogna fare una scelta ponderata dell'essenza legnosa, i listelli devono essere di una certa dimensione, bisogna capire quali sono le condizioni di posa più adatte all'ambiente in cui il parquet per esterni si va a posizionare e quale il tipo di trattamento del legno bisogna usare per aver una maggiore durata e resistenza con una minore manutenzione. Inoltre, bisognerà anche dare a questo tipo di parquet una certa pendenza che permetterà all'acqua di defluire senza problemi.

Tutte queste caratteristiche particolari sono indispensabili per rendere il legno resistente e per aver un parquet perfetto per essere posizionato in ambienti umidi o acquosi come sono tutti i luoghi esterni. Una delle essenze più utilizzate per la realizzazione di un'ottimo parquet in legno, è senza dubbio il bambù, poiché questo è solido e molto più resistente rispetto agli altri legni tropicali che vengono utilizzati per realizzare questa tipologia di pavimenti per esterni. Il bambù è un arbusto che cresce molto velocemente e per questo ha una maggiore sostenibilità e non compromette l'ambiente. Oltre ad essere un'essenza ecologica e funzionale, il parquet di bambù per esterni possiede anche una maggiore stabilità che gli viene conferita tramite uno specifico trattamento a caldo. Il parquet in bambù per esterni viene termotrattato, rifinito con oli specifici e fissato tramite clips in acciaio inox poiché data la sua durezza la posa con viti è impossibile.

E' molto importante fissare una sottostruttura che serve a dare una maggiore stabilità al pavimento e a far defluire l'acqua velocemente. Questa può essere formata da un telaio perimetrale in legno o cemento armato oppure da una griglia in polietilene che, essendo molto solida, è l'ideale per ogni tipo di fondo. Il parquet per esterni in bambù dura tantissimi anni con una manutenzione minima.

Parquet per esterni, tante le essenze a disposizione

La scelta quindi di un'essenza rispetto ad un'altra non dipende solo dal fattore economico, ma anche dell'uso che se ne deve fare. Una caratteristica importante, che deve possedere l'essenza legnosa per realizzare un ottimo parquet da esterni, è quella di possedere tannini e oli essenziali che sono indispensabili per proteggere il pavimento dall'attacco degli insetti xilofagi e dalla formazione di muffe o funghi. Il parquet per esterni è disponibile in doghe e quadrotte, le prime sono molto più grandi di quelle usate per il parquet per interni. Queste vengono utilizzate per ricoprire le superfici ampie e irregolari, come quelle dei bordi della piscina o dei giardini. Di solito vengono installate tramite viti a vista oppure con clip invisibili o a vista. Le quadrotte vengono usate per le superfici regolari come quelle dei terrazzi, dei patii e dei gazebo, la loro messa in posa è effettuata a incastro. Sia i listoni per esterno che le quadrotte devono essere lisce e non possedere irregolarità poiché devono permettere di camminare a piedi nudi. Tra le varie specie di legni utilizzate per realizzare un parquet da esterni bello e funzionale, c'è il pino che può essere verniciato in varie colorazioni come il bianco e il noce. Questo tipo di legname oltre alla funzionalità offre anche un'estetica eccellente.

C'è poi il Larice Siberiano, che adeguatamente trattato, può essere collocato anche in ambienti marini. Queste due essenze legnose sono ideali nei posti dove c'è molto camminamento, poiché sono molto solide, ma, appartenendo alla famiglia delle conifere, non posseggono la resistenza e la durevolezza propria dei legni tropicali. Una tipologia di parquet per esterni di grande bellezza ma anche di altissima qualità, è quello realizzato con le essenze di Teak o di Ipé. Queste due tipologie di legno massello sono molto famose e usate per le loro meravigliose colorazioni, per la loro grande resistenza e dominano incontrastate da anni nella scelta dei parquet da esterni. 

L'Ipè è il legno tropicale più venduto per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo. E' un'essenza dalle prestazioni elevate, perfetta anche in ambienti estremi dove ci sono rapide variazioni di umidità o in ambienti ricchi di salsedine dove un altro tipo di legno sarebbe soggetto a rovinarsi in poco tempo. Il parquet per esterni in legno di Teak è una tipologia di pavimento ideale per chi vuole collocare nel proprio giardino o vicino alla piscina un parquet per esterni che unisce una grande bellezza ad una eccezionale funzionalità. Il Teak è una specie di legname che proviene dall'Asia e possiede un'alta impermeabilità naturale. I suoi colori, sofisticatamente eleganti, hanno sfumature che variano dal giallo al rosso. Il parquet per esterni in Teak è un elemento di grande pregio e l'ideale per chi vuole arredare l'esterno della propria casa con stile e con un'essenza legnosa pregiata e di grande impatto visivo.

Il parquet per esterni, innovativo e unico nel suo genere

Tra le varie specie di legname che offrono una grande qualità e un'estetica elegante c'è senza dubbio il Frassino termotrattato. Questa specie di legname ha una durata e una resistenza simili a quelle del Teak, ma ad un costo accessibile. E' ecologico, ha una posa semplicissima, poiché non c'è bisogno della preparazione del fondo ed è disponibile in quadrotti autoaggancianti. Questo parquet per esterni dal colore caldo e raffinato è perfetto per coprire un terrazzo o creare un piccolo spazio elegante in giardino.

E'possibile posizionarlo anche dove il clima è molto rigido poiché è resistente al gelo e alla neve. Per ottenere questa tipologia di parquet, il frassino viene sottoposto ad un trattamento termico a 200° che migliora la sua stabilità e lo rende paragonabile ai migliori legni tropicali. Questo tipo di trattamento gli conferisce una colorazione marrone scuro che lo rende uno dei più bei parquet per esterni. La tecnologia moderna mette a disposizione un parquet per esterni che ha una manutenzione bassissima ma elevate qualità ed è capace di garantire un effetto legno veramente di grande bellezza.

E' il parquet per esterni in WPC, Wood Plastic Composite, un materiale innovativo, composto da fibre naturali di legno sminuzzato e unite a caldo a una resina speciale composta da polimeri e additivi. Questo tipo di parquet per esterni è completamente ecologico e può essere riciclato. E' disponibile in listoni simili esteticamente a quelli in legno ma con una elevatissima resistenza all'umidità e ai raggi UV. Questo tipo di parquet per esterni ha un'infinità di vantaggi, resiste agli urti e al calpestio, è antiscivolo, non si deforma, è igienico, non è attaccabile da muffe e funghi. Inoltre è ideale in quei climi particolarmente rigidi dove nevica o gela poiché resiste perfettamente senza subire alcun cambiamento.

 

Il parquet è una delle soluzioni più amate per i rivestimenti da interni. Si tratta del classico pavimento di legno, disponibile in più colori e con le listelle di varie misure, per ottenere fantasie ed effetti estetici diversi. Caldo e luminoso, elegante e raffinato, il parquet piace perché "fa casa". Ma quali sono i miti da sfatare su questo pavimento così bello e accattivante? Ecco tutto ciò che devi sapere prima di installare il parquet a casa tua!

Pubblicata il 01/11/2018