Arredo Lavanderia>>Come scegliere lavatoi e mobili lavanderia

Come scegliere lavatoi e mobili lavanderia

Come scegliere lavatoi e mobili lavanderia

Ogni ambiente della casa deve essere arredato con cura e con gusto, senza tralasciare mai l’aspetto funzionale. La scelta dei mobili, degli accessori e l’organizzazione dello spazio aiuta a rendere maggiormente vivibile ogni luogo, per piccolo che sia.

La stessa attenzione è dovuta al locale adibito a lavanderia, personalizzabile con diverse soluzioni in linea con le proprie esigenze.

Non c’è niente di meno accogliente di un’abitazione che non rispecchi il proprio modo di essere e di vivere.

Sono tante le proposte da scegliere per una lavanderia funzionale, in stile con il resto dell’arredamento e consona alle proprie abitudini.

Chi ha uno spazio grande a disposizione avrà più possibilità di scelta e non avrà problemi nell’accessoriare il locale lavanderia con tutti gli elementi di cui ha bisogno.

Chi invece deve fare i conti con una metratura ridotta, dovrà focalizzare l’attenzione su accessori fondamentali salva spazio.

Dove acquistare mobili lavanderia online

Ami lo stile raffinato e caldo del legno? All'interno del sito e-commerce barbuianisrlshop.com trovi quello che fa al caso tuo.

Su questo sito puoi acquistare mobili lavanderia on line particolarmente curati, con uno stile unico e ben riconoscibile. Un design elegante ma al contempo minimal e privo di fronzoli poco utili ai fini pratici.

I mobili per bagno lavanderia in legno nascondono alla vista la lavatrice e permettono di stipare nei vari cassetti e sportelli tutto ciò che vi occorre per la cura dei panni: dal lavaggio fino alla stiratura.

I mobili per lavanderia proposti dal sito si adattano bene a tutte le abitazioni arredate con uno stile classico, ma anche a quelle più moderne

Mobili lavanderia da esterno: una soluzione alternativa per chi ha poco spazio in casa

Chi ha la possibilità di organizzare in casa o in uno spazio esterno una lavanderia, dovrà renderlo il più possibile pratico, funzionale ma anche bello da guardare.

Ogni centimetro disponibile andrà ottimizzato per riuscire a inserire tutto ciò che occorre per la cura dei panni da lavare e stirare. Esistono mobili da lavanderia specificamente studiati per lo scopo.

Contengono tutti gli elementi indispensabili come la lavatrice, un piano di lavoro per piegare i panni e l’asse da stiro, spesso inserita a scomparsa per ridurre il suo ingombro quando non è necessario adoperarla. I mobili lavanderia migliori sono quelli che mettono al primo posto il comfort di chi li adopera aggiungendo un tocco di classe in più all’ambiente nel quale sono inseriti.

C’è chi organizza la propria lavanderia nell’antibagno e chi invece preferisce adoperare il sotto tettoia di uno spazio esterno attiguo all’abitazione. Le possibilità di organizzare una lavanderia sono tante e ciascuno dovrà ben valutare dove collocarla a seconda delle personali esigenze di spazio e di stile.

Organizzare la lavanderia solo come punto di raccolta e lavaggio dei panni non ha molto senso. Meglio personalizzarla con accessori funzionali e con mobili lavanderia perfetti per le proprie necessità.

Chi ha l’abitudine di rammendare strappi, cucire bottoni e sostituire elastici oramai rovinati con altri nuovi, potrà inserire in un cassetto o all’interno di uno sportello un kit per il cucito o la macchina da cucire per i lavori più importanti.

Mobili lavanderia moderni

Lavanderia giovane e dinamica? Ci pensano i brand Arbi Arredobagno e Hafro-Geromin proponendo mobili per lavanderia con uno stile fresco, sbarazzino e allegro.

Linee moderne ben pensate per rendere fruibile ogni spazio della lavanderia nel migliore dei modi. Sono mobili perfetti per essere inseriti in contesti moderni o contemporanei.

Facili da installare, questi mobili arredano con allegria l’ambiente e sono perfetti per chi non ama la monotonia degli ambienti monocromatici o troppo severi.

Particolare attenzione merita il mobile adibito a contenere e nascondere alla vista la lavatrice. Per semplificare possono essere classificati in due categorie: mobili per interni e da esterni. Quelli da posizionare all’interno dell’abitazione di solito hanno un impatto estetico migliore: sono più curati e ricchi di cassetti, sportelli e scomparti adatti per accogliere sia i panni da lavare che quelli già asciutti in attesa di essere stirati, ma anche detersivi e altri accessori utili. Vengono realizzati in legno massello o in truciolato rivestito con pannelli di essenze più o meno pregiate.

Ci sono poi anche mobili da lavanderia in PVC a finitura finto legno, in resine e taluni sono in tessuto sostenuto anche se non costituiscono la scelta migliore. Il tessuto infatti tende ad assorbire la polvere e diviene poi difficile da pulire periodicamente.

Alcuni mobili possono essere modificati su esigenze specifiche di chi li acquista magari per celare alla vista la lavatrice posizionata in un angolo o comunque in una posizione poco bella da vedere.

Ci sono anche mobili per lavatrice molto spaziosi che di fatto svolgono tutte le funzioni di un mobile da lavanderia, con tanto di asse da stiro incorporata, piani di lavoro e cassettiere spaziose.

Mobili lavanderia e coprilavatrice da esterno

I mobili per lavanderia da esterno hanno tutti una comune caratteristica: la resistenza agli agenti atmosferici. In genere hanno una funzione protettiva soprattutto per la lavatrice che continuamente esposta alle piogge si deteriorerebbe in pochissimo tempo.

Spesso questi mobili vengono realizzati in PVC e sono dotati di resistenti guarnizioni in gomma o in silicone per evitare che l’umidità o il vento possano in qualche modo danneggiare le parti più sensibili della lavatrice.

Sono diverse le proposte dei più noti brand del settore per quanto riguarda i mobili da lavanderia per esterno. La scelta dovrebbe però essere orientata verso i modelli a serranda se si hanno problemi di spazio.

Le serrandine infatti possono essere abbassate e alzate all’occorrenza senza ingombrare lo spazio necessario per le aperture a battente.

Alcune abitazioni di recente costruzione sono dotate nella parete esterna di vere e proprie nicchie appositamente studiate e realizzate per contenere la lavatrice.

In tal caso sarà sufficiente proteggere la parte anteriore con uno sportello o una serranda a seconda dello spazio disponibile.

Fra le varie proposte interessanti per gli arredi della lavanderia di casa, ci sono quelle di Idealgroup.

Mobili ideali per arredare con gusto una stanza con dimensioni ridotte e ma anche per personalizzare ambienti dalle forme non abituali.

In base allo spazio disponibile si possono abbinare diversi complementi d’arredo creando uno spazio su misura con angolo per lo stiro e spazio per il lavaggio dei panni.

Si può pensare anche di inserire un lavabo per lavare a mani gli abiti più delicati oltre all’inserimento della solita e indispensabile lavatrice. I complementi di arredo di Ideagroup sono particolarmente versatili e possono essere combinati fra di loro creando differenti soluzioni di arredo.

La lavanderia diverrà dunque un ambiente costruito su misura che rispecchia totalmente le proprie esigenze sia per quanto riguarda lo stile che la funzionalità dei vari accessori. 

Il rischio più grande che si corre quando si pensa all’allestimento della lavanderia in ambito domestico è quello di creare una gran confusione e che gli spazi siano allestiti in modo poco funzionale.

Le stanze di servizio sono sempre problematiche ed è necessario ricorrere all’acquisto dei mobili che propongono i brand specializzati.

Colavene ad esempio propone mobili per lavanderia che, oltre a includere il vano per la lavatrice, predispongono aree attrezzate per contenere la biancheria da lavare e quella già lavata e asciugata, pronta per essere stirata e messa nei rispettivi armadi.

Il brand nella sua proposta di arredamento per la lavanderia include anche un pratico stendino richiudibile su se stesso all’occorrenza: funzionale e bello da vedere.

Spesso si pensa che per organizzare una lavanderia in casa funzionale e pratica sia necessario avere molto spazio a disposizione. In realtà non è proprio così: basta avere uno spazio ridotto per riuscire a inserire mobili adeguati che consentano di trasformare una comune stanza molto piccola o un angolo dello scantinato o del bagno in una vera e propria lavanderia da adoperare all’occorrenza. Le abitazioni moderne sono caratterizzate da spazi sempre più ridotti al minimo e con i ritmi della vita di oggi è poco il tempo che si ha a disposizione per svolgere regolarmente i lavori domestici. Ecco perché avere una casa ben organizzata facilita lo svolgimento delle mansioni quotidiane. 

La strada più corretta da seguire, quando si hanno spazi ridotti, è quella dell’estetica abbinata alla funzionalità. Complementi caratterizzati da linee semplici e mobili utili per riporre tutto ciò che vi serve per la cura dei panni è tutto ciò di cui avete bisogno. Riducete all’osso i complementi per ottenere uno spazio sobrio, essenziale ma che assolva alla perfezione alle vostre necessità del momento.

Per ottimizzare gli spazi disponibili ci sono le colonne nelle quali possono essere inserite le lavatrici. Sono dotate di mobiletti nella parte superiore per contenere saponi e altri accessori oppure i panni piegati pronti per la stiratura.

Sono mobili discreti, spesso realizzati in pannelli di truciolato ricoperti poi con lamine di essenze di vario tipo.

Pratici da posizionare, queste colonne permettono con un solo mobile di allestire lo spazio lavanderia anche all’interno di un bagno o di un ripostiglio molto piccolo.

Quanto costano i mobili per lavanderia?

I mobili per la lavanderia hanno costi molto variabili che dipendono dal materiale con il quale vengono realizzati, dal brand e dalle loro dimensioni. In linea di massima si può dire che un mobile piccolo, adatto a proteggere solo la lavatrice e con uno o due cassetti, può costare da un minimo di 30 euro se realizzato in materiale plastico impermeabile fino a un massimo di 150.

Se però il materiale scelto è il legno (impiallacciato o massello) si dovrà prevedere di spendere 400/500 euro o più.

Quando il mobile per la lavanderia è super accessoriato, dotato di numerosi cassetti, sportelli, scomparti e armadi, le cifre salgono vertiginosamente come è ovvio che sia. Si possono spendere anche 5000 euro per arredare con un gusto la propria lavanderia allestita all’interno delle quattro pareti domestiche.

Pubblicata il 05/08/2018