Piatti doccia>>Come scegliere il piatto doccia

Come scegliere il piatto doccia

Scegliere il giusto piatto doccia può fare la differenza sia dal punto di vista pratico che estetico. Le proposte del settore sono molteplici, tutte interessanti e soprattutto capaci di adattarsi ai diversi stili di arredo che sono presenti nei bagni attuali, sia in fase di nuova costruzione che di ristrutturazione. La scelta del piatto doccia non può prescindere dall'analisi di alcuni parametri che sono necessariamente da considerare per poter poi svolgere tutte le valutazioni per installare il prodotto più idoneo.
Oggi più che mai scegliere il piatto doccia è diventata un'operazione creativa, visto ciò che il mercato dell'arredobagno (e non solo) propone.

I materiali del piatto doccia

Un piatto doccia più essere prodotto in diversi materiali, ciascuno con le proprie caratteristiche tecniche ed estetiche.
- Resina: il materiale termoplastico ben si adatta ad essere stampato o termoformato. Un piatto doccia in resina è economico, pratico, facile da mantenere pulito e si può adattare bene in ambienti classici o moderni. Sono resistenti sia agli urti che alle componenti acide dei detersivi utilizzati per la pulizia.
- Acrilico: si può identificare coma la variabile impreziosita della resina, ma solo sulla carta. L'acrilico è la miglior possibilità nel momento in cui si richiede un piatto doccia realizzato su misura poiché ben si presta a essere tagliato e rifinito ad hoc, ma è sicuramente più delicato rispetto alla resina e nel tempo tende a ingiallirsi.
- Ceramica: un grande classico del piatto doccia è la produzione in ceramica. Materiale duro ma al tempo stesso delicato. Richiede una pulizia adeguata per evitare che possa opacizzarsi e perdere lo smalto con il passare del tempo ed è meno resistente rispetto alla resina. Dal punto di vista estetico è certamente elegante, ma il prezzo è superiore ad altre soluzioni. La classica ceramica smaltata appare come soluzione un po' datata se paragonata ai materiali più moderni e innovativi, ma è pur sempre valida e intramontabile. Universale e con grande capacità di adattamento, sa essere la proposta ideale per soddisfare il cliente.
- Mix di polveri e materiali: polveri, materiali e speciali gel compongono un piatto doccia moderno e incredibilmente accattivante. La pietra (o l'effetto pietra), così come il simil marmo, rappresentano proposte innovative sotto l'aspetto estetico e pratico. Un piatto doccia così realizzato ben si colloca in bagni di design, coniugando praticità ad una proposta davvero di pregio, frutto anche della possibilità di avere tinte colorate.
- Materiali naturali: la pietra è un materiale che oggi va molto di moda per docce moderne e di tendenza. Elegante, rustico, antiscivolo, ma al tempo stesso costoso, delicato e soprattutto poco durevole nel tempo: sono queste le caratteristiche principali di un piatto doccia in pietra.  

Tipologia di piatti doccia

- Da incasso: dal punto di vista dell'installazione è quella soluzione che può creare qualche difficoltà in più, ma si presenta comunque pratica e funzionale anche se vede la presenza di un piccolo scalino verso il basso. Il piatto doccia viene incassato all'interno del massetto e questo richiede un'opera edilizia un po' più complicata delle altre, da realizzarsi con maggior attenzione.
- Sovrapposizione: viene definito anche piatto doccia con installazione in appoggio poiché è rialzato rispetto al pavimento, creando un gradino da oltrepassare. Questa soluzione è certamente più pratica per chi ha problemi di scarico e di pendenze in quanto è più semplice far defluire l'acqua verso la piletta, sfruttando l'altezza e l'inclinazione del piatto doccia. L'installazione in appoggio è però sconsigliata a chi ha a che fare con problemi di motricità o di deambulazione oppure a chi ha disabili in casa, per i quali serve una più semplice soluzione, possibilmente priva di scalino.
- Filo pavimento: i piatti doccia a filo pavimento sono quelli più innovativi e moderni perché consentono una maggiore elasticità di uso e si presentano con un buon livello di praticità. Inoltre, dal punto di vista stilistico, contribuiscono a dare all'angolo doccia un senso di grande attualità grazie al fatto che la loro caratteristica principale è che non si viene a formare alcun gradino tra il pavimento e il piatto doccia. Quest'ultimo è possibile intenderlo come un proseguimento naturale della stessa pavimentazione, soluzione sicuramente utile quando vi sono in casa disabili perché l'accesso alla cabina doccia è permesso anche con la sedia a rotelle senza dover compiere particolari sforzi. Al tempo stesso tale soluzione è apprezzata moltissimo anche dai designer e da chi deve pulire il bagno in quanto quest'operazione si rende molto più pratica. Dato il sistema di installazione, è richiesto uno scarico maggiorato è una installazione più precisa del piatto doccia e del sistema di deflusso dell'acqua, in quanto non è sempre possibile sfruttare le pendenze. Per ovviare è possibile prevedere una piletta centrale più grande oppure delle canaline laterali che portano l'acqua ad uno scarico a griglia lungo quanto un lato.

Le forme del piatto doccia

Un importante parametro su cui basare la scelta di un piatto doccia è relativo alle misure a disposizione nel proprio bagno. Alcuni spazi sono difficili, angusti e richiedono soluzioni praticamente obbligate, mentre altri concedono maggior flessibilità di scelta grazie a metrature più ampie e più facilmente gestibili. Ecco dunque che il mercato viene in soccorso per poter proporre delle alternative geometriche dei piatti doccia che possano rendere al meglio compatibilmente con le misure a disposizione nel proprio bagno.

- Forma quadrata: un piatto doccia quadrato è probabilmente la soluzione più facile, più intuitiva e più ovvia per bagni e ambientazioni normali in cui non si è alla ricerca di grandi particolarità. La forma quadrata semplifica anche l'installazione del box e tipicamente avviene con installazioni a incasso oppure sovrapposte. Proposte recenti prevedono anche piatti doccia quadrati a filo pavimento, con colori diversi e superfici antiscivolo.
- Forma rettangolare: tipica forma ideale per soluzioni moderne, ampie e di design, che ben si sposano con i materiali più innovativi utilizzati per la realizzazione di piatti doccia aventi soprattutto installazioni a filo pavimento. 
- Forma Semi circolare o angolare: piatti doccia semicircolari consentono di risparmiare spazio in quanto vanno a smussare due lati che invece si avrebbero in caso di piatti doccia quadrati o rettangolari. L'istallazione ideale è quella ad angolo, con la parte circolare verso l'interno del bagno, utile, ad esempio, per poter guadagnare spazio con l'apertura di una porta o di armadi.
- Forma rotonda: l'installazione di un piatto doccia rotondo è ideale quando la doccia stessa è la protagonista principale dell'ambiente di installazione. Se viene posta al centro di un bagno, oppure ha qualche funzione particolare, allora avere un piatto doccia tondo riesce a valorizzare ancor più il locale e l'estetica.

Le misure del piatto doccia

Prima di acquistare è utile prendere qualche misura per evitare di prendere il prodotto sbagliato.
In generale le dimensioni del piatto doccia sono standardizzate, anche se è comunque possibile avere realizzazioni personalizzate. La dimensioni più piccola è di 65 x 65 cm, da scegliere per una doccia di servizio oppure da installare in spazi molto ristretti. Diversamente lo standard medio è di 80 x 80 cm con base quadrata oppure con un angolare. Un'ulteriore misura è 90 x 90 cm, utile per chi desidera avere un po' più di agio in doccia.
Per le docce rettangolari è possibile arrivare ad avere un lato di 120 cm oppure addirittura di 140 cm. La particolarità sarà quella di abbinare successivamente il box doccia adeguato e per questo è importante scegliere un piatto doccia di qualità e rivolgersi a rivenditori specializzati per la realizzazione della cabina..

Il bagno prende vita con il giusto piatto doccia

Le ultime tendenze, confermate anche da architetti e interior designer, preferiscono un piatto doccia non più semplice, ma più lavorato dal punto di vista della superficie e dell'estetica. Via libera ai colori: se il bianco rappresenta la scelta più tradizionale e classica, i piatti doccia dai colori accesi servono per dare vivacità ad un ambiente che ultimamente sta riscoprendo una seconda giovinezza. I nuovi materiali accettano di buon grado diverse pigmentazioni e soprattutto con i piatti doccia realizzati in materiali compositi è possibile ottenere effetti davvero sorprendenti, non solo in termini di colori ma anche come finiture.
E' proprio la finitura che regala quella praticità antiscivolo, coniugandola però con l'apparenza: un zigrinatura elegante o una superficie goffrata, ruvida e rustica, oppure vellutata con effetto touch.
Per quanto riguarda i colori, il verde salvia, seppur essendo una colorazione abbastanza antica, riesce a integrarsi in un bagno vintage così come in uno classico, mentre nuance di arancione o azzurro, possono rappresentare la proposta inusuale per dare colore senza stancare. Chi ama il design si orienta sulle diverse tinte di grigio o addirittura di nero, magari lucido, con la superficie metallizzata in tinta con le piastrelle di rivestimento delle pareti.
Le superfici possono assere trattate per preservare il piatto doccia dall'aggressione dei detergenti, dai segni del tempo e soprattutto per facilitare la pulizia. Il mercato propone piatti doccia con trattamenti antibatterici, utili soprattutto se la doccia viene condivisa con altri membri della casa.

I prezzi dei piatti doccia

I più economici sono quelli più classici realizzati in resina termoplastica, mentre quelli che presentano effetti particolari possono avere costi più elevati.
Le offerte speciali che si trovano in rete sono davvero interessanti ed è possibile trovare sconti importanti. Un piatto doccia elegante, particolare, realizzato con qualità e moderno, può arrivare a costare anche 500-600 euro, mentre se si guardano alle proposte di alto design, il prezzo può anche superare i 1.000 euro. Una volta inquadrata la tipologia più giusta è utile svolgere una ricerca in rete per capire i prezzi e le offerte commerciali in vigore.

Modelli presenti sul mercato

Non è semplice scegliere il miglior piatto doccia da installare nel proprio bagno. Quello ideale si presenta elegante, duraturo, esteticamente moderno, funzionale e pratico da pulire. Con tali caratteristiche il settore propone diverse soluzioni in grado di stuzzicare la curiosità e l'attenzione della clientela, la quale deve prima considerare lo spazio a disposizione da poter riservare all'angolo doccia.
Oggi giorno il bagno è oggetto di importanti ristrutturazioni e ammodernamenti e il piatto doccia è senza alcun dubbio uno dei componenti più importanti per conferire all'ambiente un certo look.

Piatto doccia in pietra Stonetto di Duravit

Stonetto di Duravit è un piatto doccia ricercato, che mira a riproporre la stessa delicata consistenza della pietra bagnata. Realizzato in collaborazione con i tre designer di EOOS, Stonetto è realizzato nell'innovativo materiale DuraSolid Q, che richiama la pietra sia sotto il punto di vista tattile che nella sua pregiata estetica.

E' la prima volta che il DuraSolid Q trova un inserimento nell'ambiente del bagno e Duravit ha saputo proporlo in tante varianti di colori, che spaziano dal sofisticato antracite fino ai delicati bianchi e beige. Stonetto propone quindi una superficie antiscivolo, ottenuta senza applicare trattamenti plastici e abile nell'assicurare un alto grado di stabilità a chi impiega il piatto doccia.

L'eleganza dell'elemento chiede di essere ricercata nello scarico nascosto da una sezione realizzata nello steso materiale, che può essere rimossa con semplicità per dare vita a semplici operazioni di pulizia. Stonetto di Duravit si propone come un elemento ideale per cabine dalle grandi dimensioni e può essere installato anche con modalità a filo, per accrescere il suo pregio e la sua innata eleganza.

piatto doccia in pietra Stonetto

Piatto doccia Jacuzzi - Moove

Jacuzzi continua a stupire con collezioni sempre più all’avanguardia e all’insegna del lusso sempre più minimal ed elegantissimo. Anche con questa nuova collezione Moove, il marchio dell’eccellenza bagno mostra una serie di complementi assolutamente straordinari e il piatto doccia Moove ne è uno straordinario esempio. Concepito per fondersi in perfetta armonia con l’ambiente doccia, Moove appare come uno specchio etereo che affiora dal pavimento in modo quasi impercettibile. Grazie all’innovativa tecnologia Jacuzzi, questo piatto doccia è il risultato di un attento studio di progettazione estetica e funzionalità che, del resto, è da sempre il marchio distintivo del brand Jacuzzi. L’acqua sembra defluire come da un grazioso lago e la stanza da bagno è immediatamente immersa in un'atmosfera da sogno. Disponibile in molte versioni (90 x 70 x 35 cm, 90 x 90 cm, 100 x 80 cm, 120 x 80 cm e 120 x 90 cm oppure nei mega formati da 140 x 90 cm e 160 x 90 cm), Moove è di facile istallazione e può essere introdotto sia come elemento a semi-incasso che a filo pavimento. Per chi desidera trasformare il proprio bagno in uno scorcio idilliaco ed elegante, Moove è la scelta perfetta.

Piatto doccia filo Woody - Arblu

Il piatto doccia quadrato o rettangolare WOODY è realizzato con una attenzione particolare alla sicurezza e alla funzionalità, senza rinunciare all'estetica. Ispirato alle più celebri spa e realizzato in Pietrablu, questo piatto doccia antiscivolo con effetto legno offre una straordinaria resistenza.

L'effetto legno presente anche sui bordi, lo rende perfetto per arredare con estremo gusto la stanza da bagno, dove porta con le sue linee estremamente eleganti un tocco di raffinatezza.

Disponibile in diverse misure per rispondere a tutte le esigenze. Una delle caratteristiche principali di questo piatto doccia firmato Arblu è infatti la possibilità di adattarsi ad ogni misura grazie ai tagli speciali che permettono una sua installazione anche in spazi difficili. Con le sue finiture bianco, ghiaia o corda questo piatto doccia riesce a portare nella stanza da bagno di casa vostra l'atmosfera rilassante dei migliori centri wellness.

piatto doccia Arblu

Pubblicata il 03/07/2018